In..cinta, in..forma

Perché seguire una sana alimentazione in gravidanza?

Perché qui non si tratta solo della vostra salute, ma anche di quella del vostro piccolo “passeggero” che, volente o nolente, è costretto a nutrirsi di quello che mangiate voi future mamme.

Sapete come bilanciare i pasti per dare al nascituro tutte le sostanze che gli servono per formarsi e crescere?

Sapete cosa evitare per questioni di igiene?

Sapete che non dovete mangiare per due, ma due volte meglio?


Bisogna prestare attenzione ad assumere un giusto apporto di calorie, di proteine, di ferro, di zuccheri ecc…evitando quei cibi che possono nuocere, in favore di un giusto regime alimentare. In pratica occorre seguire una dieta adatta alla gravidanza.

Molte volte una donna con un eccesso di peso fatica a concepire un bambino, e l’obesità in là con la gravidanza potrebbe determinare problemi per la salute della madre e del nascituro.

La medicina è giunta da lungo tempo ad inquadrare l’eccesso di peso come un problema rispetto alla gravidanza. Per questo costante è l’esortazione al controllo del peso ed alla sana alimentazione durante il preconcepimento, l‘attesa e l‘allattamento.

Come dietista, e come mamma, posso aiutare le future mamme con le seguenti problematiche a stare meglio nei 9 mesi più importanti delle loro vite:

  • Diabete gestazionale: a volte compare questa forma di diabete che può o non può scomparire dopo il parto, ma che desta molte preoccupazioni nella mamma. Con una dieta costruita apposta per te, posso aiutarti a gestire le glicemie in gravidanza (e dopo) ed evitare problemi a te e al tuo bébé.
  • Nausea, alimentazione disordinata: posso aiutarti con qualche trucchetto ad alimentarti meglio, in attesa che la nausea scompaia.
  • Sovrappeso ed obesità: è possibile arrivare al parto senza aver messo troppi kg, anzi magari perdendo quelli già in riserva con l’aiuto di una dietista professionista.
  • Sottopeso: anche in questo caso posso guidarti ad alimentarti meglio, per non avere carenze di importanti nutrienti.
  • Donne vegetariane: importante per le donne vegetariane che la dieta contenga sufficienti proteine, per questo il consulto con una dietista è importante per la verifica che siano presenti tutti i macro e micronutrienti.
  • Donne vegane: (solo con certificato di buona salute da parte del ginecologo e supplementate per via orale e intramuscolare di B12, ferro, acido folico e con controlli del sangue ogni 3 mesi).

Le consultazioni dietetiche con una dietista diplomata sono a carico della Cassa Malati di base presentando alla prima visita il certificato medico debitamente compilato (scarica qui la tua prescrizione)

Educazione alimentare per tutta la famiglia, importante prima e dopo il parto

Salva

Salva

Salva

Salva